lunedì 23 marzo 2009

Aspettando il bel tempo..

Ho messo il basilico in sala rianimazione (stanza riscaldata a 18-19 gradi centigradi). Lentamente le piantine hanno cominciato a riprendersi, risollevando la china, guardando speranzose alla finestra a vetri in cerca di luce. Sono fiducioso. Credo che potrò evitare di ripeterne la semina.
Anche i grossi cotiledoni delle zucche guardano al vetro, si allungano, ricurvi come a voler scappar via. Fuori non sanno cosa li aspetta.
In effetti il clima all'aperto ancora poco si addice alla messa dimora delle piante appena germogliate. Il vento di giorno è fresco e ancora piuttosto sostenuto. Qualche ora di cielo sereno si alterna a intere giornate uggiose e grigie. Le notti sono imprevedibili. Non è mai possibile stabilire con ragionevole certezza se e quando arriveranno le piogge e le ultime brinate della stagione sono ancora sempre in agguato.
Per ora sono riuscito a metter fuori senza fare danni solo le insalatine e la rucola. Fra poco proverò col prezzemolo. Immagino che per pomodori, zucche, zucchini, cetrioli e basilico ci sarà da pazientare ancora un po'.

2 commenti:

TroppoBarba ha detto...

Per le zucchine io aspetto almeno fino a meta` del prossimo mese. Poi ovvio dipende dal tempo. Le zucche non le ho ancora neanche seminate...

Ciao

funtanin ha detto...

Il lungo inverno di quest'anno ci rende tutti un pò impazienti: qualche trappola è sicuramente in agguato, ma bisogna sempre tentare.
Io sto già riseminando tutto quello che ho trasferito sotto serra: non si sa mai.....